Posted on 12 novembre 2009 by

Casi di successo

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Più si [r]affinano le ipo­tesi di lavoro sul futuro dell’editoria, con spe­ci­fico rife­ri­mento al rap­porto tra media tra­di­zio­nali e media digi­tali, e più è chiaro come il pro­cesso di con­ver­genza, di com­ple­men­ta­rietà, tra que­ste due realtà sia indispensabile.

Casi di suc­cesso si svi­lup­pano, tal­volta, dove meno uno se lo aspet­te­rebbe come è avve­nuto per la rivi­sta di taglio e cucito “Burda”.

La pub­bli­ca­zione men­sile di “moda fai da te” e car­ta­mo­delli attual­mente è l’emblema di quanto ogni edi­tore di que­sti tempi potrebbe desi­de­rare, un sito web che porti atten­zione ed inte­resse nei con­fronti della pub­bli­ca­zione tra­di­zio­nale cartacea.

A testi­mo­nianza del suc­cesso, nel momento in cui ho visi­tato il sito, in orari da gior­na­laio, vi erano com­ples­si­va­mente circa 34mila utenti on line.

Il sito web, lan­ciato nel 2006, è ani­mato da una com­mu­nity, con diversi forum di scam­bio d’informazioni, con­si­gli ed espe­rienze che in alcuni casi regi­strano oltre 5mila con­tri­buti . Sono oltre 30mila gli utenti regi­strati. E’ pos­si­bile sca­ri­care gra­tui­ta­mente circa una cin­quan­tina di car­ta­mo­delli [registrandosi].

Sicu­ra­mente un pro­getto di com­ple­men­ta­rietà e di rin­no­va­mento del pub­blico della rivi­sta par­tito da lon­tano ed affron­tato con sapienza e visione stra­te­gica dal quale c’è da impa­rare.

Burda header

Unico neo il cor­po­rate blog lan­ciato a luglio di quest’anno e com­ple­ta­mente abban­do­nato senza aggior­na­menti o par­te­ci­pa­zione, ma in fondo per­chè pre­oc­cu­par­sene? Non è una pre­scri­zione medica dover rea­liz­zare un cor­po­rate blog tanto meno quando il suc­cesso e la par­te­ci­pa­zione sono pre­senti comun­que a prescindere.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page