Pubblicato il 6 agosto 2009 by Pier Luca Santoro

E’ la somma che fa il totale

Crisi dei quo­ti­diani e degli edi­tori con­ti­nuano ad essere temi da prima pagina con fre­quenza pres­so­ché giornaliera.

La neces­sità di recu­pe­rare red­di­ti­vità sta, tra l’altro, com­por­tando il taglio di migliaia di posti di lavoro e la pre­ca­riz­za­zione di almeno altret­tanti nel settore.

Nel con­fronto in atto rela­ti­va­mente al paga­mento delle noti­zie on line, oltre ad averne dimo­strato l’inconsistenza, mi sono spesso chie­sto del per­chè di que­sto acca­ni­mento da parte degli edi­tori su que­sto tema men­tre al tempo stesso gli omaggi effet­tuati appa­ri­vano di dimen­sioni rilevati.

Fedele alla cele­bre mas­sima di Anto­nio De Cur­tis, del quale sono tra i tanti gran­dis­simo esti­ma­tore, “è la somma che fa il totale”, sono dun­que andato a veri­fi­care la dimen­sione degli omaggi nell’ambito del mer­cato dei quotidiani.

Par­tendo dalla recente pub­bli­ca­zione dei dati di dif­fu­sione per l’anno mobile ter­mi­nante ad aprile 2009 ho avuto modo [potete con­trol­lare voi stessi ovvia­mente] di dare final­mente una dimen­sione a que­sta area della quale si parla e si scrive nor­mal­mente dav­vero poco.

Ho avuto così modo di con­sta­tare che [pas­sa­temi gli arro­ton­da­menti nel ren­di­conto sot­to­stante delle cifre] :

La dif­fu­sione media dei quo­ti­diani nel nostro paese è di 5.193.000. Il cal­colo è stato effet­tuato esclu­dendo la dif­fu­sione di “E Polis” e pren­dendo a rife­ri­mento le dif­fu­sioni dei giorni della set­ti­mana – escluso il lunedì – per i quo­ti­diani sportivi.

Il totale pagato ammonta a 4.759.000 copie delle quali circa 516.000 sono in abbo­na­mento.

Per dif­fe­renza si cal­cola che gli omaggi, le copie distri­buite a vario titolo sul ter­ri­to­rio nazio­nale gra­tui­ta­mente, siano 433.000.

Circa il 10% delle copie che cir­co­lano sono dun­que rega­late dagli edi­tori stessi. Se a que­ste aggiun­giamo gli abbo­na­menti, poi­ché a tariffe nor­mal­mente estre­ma­mente age­vo­late rispetto al prezzo di coper­tina in edi­cola, arri­viamo ad oltre il 18% di inci­denza.

Saranno forse conti da salu­miere – o meglio da gior­na­laio – ma mi pare che un recu­pero di una quota così rile­vante di pro­dotto omag­giato possa poten­zial­mente for­nire ampi spazi di recu­pero con­tri­bu­tivo per gli edi­tori al borde de un ata­que de ner­vios [para­fra­sando Almodovar].

Prima di ipo­tiz­zare fan­ta­siose solu­zioni legate a mera­vi­gliosi e rea­der o altre ipo­tesi altret­tanto vel­lei­ta­rie, con­si­gliamo di veri­fi­care i conti sopra­ci­tati e di appor­tare i dove­rosi cor­ret­tivi che dovreb­bero garan­tire il recu­pero di milioni di euro di spesa e d man­cato fat­tu­rato e, se d’interesse, la pos­si­bi­lità di qual­che ven­dita in più in edicola.

Ads apr 09 giornalaio

A mar­gine segna­liamo che “Il Resto del Car­lino” omag­gia oltre 4mila copie/die, caso mai Monti non avesse il dato ho rite­nuto inte­res­sante for­nirlo in maniera spe­ci­fica al di là dell’analisi gene­rale effettuata.

A titolo di curio­sità, infine, “Il quo­ti­diano della Basi­li­cata” è il gior­nale meno ven­duto d’Italia con una dif­fu­sione di 3.860 copie delle quali 1.902 ven­dute; gli abbo­na­menti al quo­ti­diano sono 10.

“Libero” è invece il quo­ti­diano che pre­senta l’incidenza più alta nel rap­porto tra tira­tura e resa: tira­tura 216mila copie, ven­dite 119mila, resa 96mila, omaggi 15mila; che sia per­chè i con­tri­buti all’editoria sono sulla base delle tira­ture? Ai poster l’ardua sentenza.

Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Digital Marketing Manager @etalia_net | Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.