Posted on 13 luglio 2009 by

The [Un]Printed Blog

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Ad ini­zio di quest’anno era stato lan­ciato un set­ti­ma­nale gra­tuito basato sull’aggregazione di con­te­nuti dai blog.

L’iniziativa aveva destato inte­resse e curio­sità da parte dei media e degli addetti ai lavori, sia per la volontà di com­piere il per­corso inverso rispetto a quello che pare essere la ten­denza gene­rale che per il modello di busi­ness che si fon­dava sulla rac­colta di pub­bli­cità locale per ripar­tire poi i pro­venti con i 300 blog­ger autori degli arti­coli pub­bli­cati. Il set­ti­ma­nale, nato con l’ambizione di essere rea­liz­zato in ben 50 distinte edi­zioni, nella realtà si era già ridi­men­sio­nato e veniva distri­buito nelle sta­zioni del tra­sporto pub­blico di Chi­cago e San Francisco.

Dal 27 Gen­naio 2009 ad oggi sono stati rea­liz­zati 16 numeri di The Prin­ted Blog, distri­buite 80mila copie su carta e ne sono state sca­ri­cate altre 100mila da internet.

E’ del 07 Luglio l’annuncio del fon­da­tore che ne comu­nica la chiu­sura per pro­blemi economici.

The Printed Blog

Nell’arti­colo di com­miato dai let­tori Josh Karp rac­conta le lezioni che ritiene di aver impa­rato da que­sta – fal­li­men­tare – esperienza:

1) If you have a com­pel­ling vision for the future (not neces­sa­rily for a busi­ness), you can get incre­di­bly talen­ted peo­ple to work for free. Post an ad on Craig­slist. It’s far easier to sell a vision of the future, than the rea­lity of the present.

2) If you have a good idea, don’t let your­self get pul­led away from it: Stay focu­sed! This was pro­ba­bly the big­gest sin­gle les­son that I lear­ned too late, and if I had rea­li­zed it, we may not be shut­ting down.

3) Don’t write a long busi­ness plan. Write a good sum­mary, have a good pre­sen­ta­tion, and have a good reve­nue / busi­ness model.

4) If you think you can get reve­nue, do it.

5) If you’re loo­king for money from a ven­ture capi­ta­list, make sure you have a ven­ture capi­ta­list DEAL

6)Finally, the most impor­tant thing you have is time. Make sure you spend it on the right things every day. What are the right things? You’ll know soon enough if you’re not spen­ding your time on them.

Rifles­sioni appa­ren­te­mente scon­tate che troppo spesso ven­gono [dis]perse nel cam­mino di una impresa,editoriale e non. Spe­riamo che le espe­rienze di altri pos­sano ser­vire d’insegnamento.

Ah! Pare che ora Josh Karp abbia a new dream, que­sta volta a paga­mento.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page