Posted on 19 giugno 2009 by

Per Grazia ricevuta

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Anche all’interno di que­sti spazi abbiamo più volte rimar­cato come nella sua debo­lezza di fondo l’essere umano ricer­chi sem­pre con­ferme alle pro­prie ipo­tesi ed abitudini.

Dovrei dun­que essere con­for­tato dal vedere con­fer­mati entrambi i postu­lati ripor­tati,  men­tre in realtà que­sta set­ti­mana lo scon­forto cau­sato dal con­sta­tarne la fon­da­tezza e dal doverne, inerme, subire le azioni degli edi­tori ha rag­giunto il mas­simo livello [spero].

Infatti nel corso della set­ti­mana cor­rente la pro­mo­zio­na­lità e la fan­ta­sia degli edi­tori ha rag­giunto livelli che supe­rano ogni ragionevolezza.

Oltre ad aver rice­vuto il mas­simo numero con­ce­pi­bile di rivi­ste ban­ded tra le quali, in ordine sparso , spic­cano perio­dici della Mon­da­dori come “Donna Moderna” + “Chi” assem­blati con­giun­ta­mente e ven­duti allo stesso prezzo della sin­gola rivi­sta, “Chi” + la maxi borsa di paglia – ovvia­mente fan­ta­stica e di Belen Rodri­guez – il cui ingom­bro ha richie­sto una por­tae­rei per la con­se­gna — , seguiti da quelli di RCS con “Oggi” in ben 4 formati-proposte diverse [Oggi + Anna, Oggi + Tup­per­ware, Oggi + Io Cucino ed infine Oggi + libro di cucina] ed ancora “Gente + Gente Motori”.

Ad adbun­da­tiam sono state pro­mosse ini­zia­tive anche di taglio prezzo tout court, sia per quanto riguarda “Gra­zia” che “Confidenze”.

Rivi­ste ven­dute ad un prezzo di coper­tina che pro­ba­bil­mente non copre nem­meno i costi vivi di pro­du­zione e pagine pub­bli­ci­ta­rie rega­late agli inser­zio­ni­sti non appa­iono né un modello di busi­ness e nep­pure un oppor­tu­nità futura per inser­zio­ni­sti, edi­tori e – sigh! — giornalai.

Oltre al danno eco­no­mico e di imma­gine si aggiunge quello di una gestione del lay­out di ven­dita impra­ti­ca­bile anche per il più volon­te­roso dei giornalai.

Una gestione fal­li­men­tare su tutta la linea che affetta nega­ti­va­mente tutta la filiera.

E’ infine il livello della comu­ni­ca­zione che fa si che si rag­giunga dav­vero il paradosso.

Come potete apprez­zare dall’immagine sot­to­stante, la comu­ni­ca­zione rice­vuta dalla Mon­da­dori rela­ti­va­mente al taglio prezzo di “Gra­zia” recita: “Un prezzo irre­si­sti­bile [….…..] Que­sta ini­zia­tiva sarà sot­to­li­neata dal pre­an­nun­cio sulla rivista.….…e da locan­dine nei punti ven­dita su tutto il ter­ri­to­rio nazio­nale. Le chie­diamo di riser­vare par­ti­co­lare atten­zione nel garan­tire la mas­sima visi­bi­lità a que­sto numero di Gra­zia. Il nostro suc­cesso sarà anche il suo!.….…”

Quindi la rete di edi­cole deve esporre la rivi­sta dan­dole spa­zio pre­fe­ren­ziale ed esporre la locan­dina [non rice­vuta, by the way] per rica­varne la metà dei già miseri con­sueti aggi e tutto que­sto viene ven­duto nella comu­ni­ca­zione come una stra­bi­liante ope­ra­zione di ri-lancio della rivista!

Che il trade mar­ke­ting sia una disci­plina sco­no­sciuta a chi opera in que­sto canale è con­cla­mato, ora pos­siamo appu­rare come al mar­ke­ting Mon­da­dori sia tutto dovuto “per Gra­zia ricevuta”.

Grazia  - Comunicazione al Trade

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Attualmente è temporary manager come social media editor de «La Stampa» . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)