Pubblicato il 16 maggio 2009 by Pier Luca Santoro

Focus sulla comunicazione al trade

Il canale edi­cole, forse più di altri canali di ven­dita mag­gior­mente “evo­luti”, è pieno di casi di cat­tiva [in ter­mini di qua­lità] comu­ni­ca­zione. Alcune esem­pli­fi­ca­zioni sono già state citate in que­sti spazi ed ahimè sono certo che altri seguiranno.

Quando dun­que si rie­scono a repe­rire casi posi­tivi è un pia­cere poterne par­lare, anche, nella spe­ranza che pos­sano essere presi ad esem­pio da altri com­parti mar­ke­ting — lad­dove esi­stenti, obviou­sly – per le loro future proposte.

E’ il caso della comu­ni­ca­zione che arriva diretta sia al gior­na­laio che all’esposizione sul punto ven­dita rea­liz­zata da Focus in tutte le sue varianti di proposta.

Ignoro se vi sia sem­pre la stessa mano o se l’opera sia da parte di più di un pro­duct mana­ger ma in ogni caso, in un pano­rama deso­lante, spicca per qua­lità complessiva.

Posi­tiva è’ l’idea di for­nire una sin­tesi degli argo­menti che la rivi­sta tratta affin­ché l’edicolante non appaia smar­rito din­nanzi ad even­tuali richie­ste del cliente.

Intel­li­gente è la pos­si­bi­lità di uti­liz­zare la [stessa] locan­dina nel for­mato pre­fe­rito – o più con­sono alle carat­te­ri­sti­che del punto ven­dita – sce­gliendo tra poster clas­sico [circa 70 X 30] ed il mezzo poster; spero di essermi spiegato.

Dimo­stra­zione di cura ed atten­zione è l’impiego dei mate­riali con carta di ade­guata gram­ma­tura, pati­nata e ben stampata.

Tra i diversi tipi di Focus [“Clas­sico”, “D&R”, “Sto­ria”, “Brain Trai­ner”, “Junior”.…..etc] a mio avviso la migliore comu­ni­ca­zione rea­liz­zata è quella che viene pro­po­sta a sup­porto di “Focus Brain Trai­ner” dove ad ogni uscita si gioca con gli « eser­cizi per l’edicolante » for­nendo in realtà tre argo­men­ta­zioni a sup­porto di una buona espo­si­zione del prodotto.

Il tono gio­coso e la moda­lità intri­gante sono coin­vol­genti e posi­tivi come spero emerga dall’immagine sot­to­stante dell’ultima rice­vuta – lezione 24 -.

Al riguardo un solo disap­punto, il dispia­cere di non aver mai rice­vuto la rivi­sta  in que­stione in 18 mesi di atti­vità, un’occhiata l’avrei data volen­tieri viste le premesse.

Focus brain trainer