Archive: 8 maggio 2009

Pubblicato il 8 maggio 2009 by Pier Luca Santoro

Notiziabilità da prima pagina

Pie­gando e siste­mando i gior­nali ogni mat­tina ci si fa ine­vi­ta­bil­mente una ras­se­gna stampa delle prin­ci­pali noti­zie del giorno e di come ven­gono trat­tate dai diversi quotidiani.

Sta­mat­tina sono rima­sto più col­pito di altre volte dai titoli delle prime pagine di “Il Sole24 Ore”, “Il Cor­riere della Sera” ed “Il Giornale”.

In breve:

Sotto l’insegna new­sma­king cut ‘n paste si clas­si­fi­cano a pari merito cor­sera e sole che nella prima si con­cen­trano sulle dichia­ra­zioni di Mur­doch. Noti­zia dif­fusa dal Guar­dian ed ali­men­tata, anche, dal sot­to­scritto nelle prime ore di ieri.

Vince il pre­mio inve­sti­ga­tive jour­na­lism il gior­nale dedi­cando circa un quarto della prima pagina all’inchie­sta svolta su Face­book tesa ad indi­vi­duare i sosia dei famosi pre­senti all’interno del cono­sciuto social network.

ritagli

Son ritagli.….……rubati qua e là.

Pubblicato il 8 maggio 2009 by Pier Luca Santoro

Leggo meglio e vedo più chiaro

Recen­te­mente abbiamo par­lato di comu­ni­ca­zione e time to mar­ket esem­pli­fi­cando il caso di “una pub­bli­ca­zione” che par­tendo da un’idea cor­retta aveva appa­ren­te­mente tra­scu­rato l’ultimo miglio non bene­fi­ciando così dell’idea e del rela­tivo investimento.

L’altro ieri ricevo – con vero pia­cere – una mail dal diret­tore respon­sa­bile della pub­bli­ca­zione di chia­ri­mento rispetto a quanto ripor­tato all’interno di que­sti spazi.

Dopo aver rispo­sto chie­dendo, tra l’altro, l’autorizzazione a pub­bli­care quanto rice­vuto in forma pri­vata abbiamo [avete] la pos­si­bi­lità di avere dei chia­ri­menti sia rela­ti­va­mente al caso spe­ci­fico che più in gene­rale sulle dina­mi­che della logi­stica e della filiera edi­to­riale nel suo insieme.

Riprendo dun­que alcuni stralci di quanto ricevuto:

Buon­giorno, sono________direttore respon­sa­bile delle pub­bli­ca­zioni Leg­go­Me­glio e Le scrivo, in forma pri­vata, per alcune pun­tua­liz­za­zioni che ritengo dove­rose a riguardo di quanto da Lei espo­sto nel blog http://giornalaio.wordpress.com/ E’ cer­ta­mente vero che l’operazione da noi por­tata in edi­cola altro non è che un pro­dotto edi­to­riale, secondo la ormai con­so­li­data prassi che ha tra­sfor­mato le edi­cole in pic­coli bazar dove si trova di tutto.….….… In merito alle dif­fi­coltà di approv­vi­gio­na­mento, pur­troppo abbiamo dovuto con­sta­tare che la col­la­bo­ra­zione dei DL nelle varie regioni non è stata molto costrut­tiva. Ma d’altra parte noi non pos­siamo avere con loro un rap­porto diretto, ma solo tra­mite il nostro Distri­bu­tore Nazio­nale. Per que­sto motivo nella seconda uscita del nostro pro­dotto edi­to­riale, abbiamo inse­rito i nostri indi­rizzi e mail e tele­fo­nici ed abbiamo già prov­ve­duto per­so­nal­mente a sosti­tuire una decina di occhiali, in forza della garan­zia pre­vi­sta sul pro­dotto.….…. Riguardo la lunga “tem­pi­stica” di approv­vi­gio­na­mento, pur­troppo le com­pli­ca­zioni sono molte: a par­tire dai tempi “biblici” del saldo delle vendite.….….Siamo comun­que lieti che Lei abbia colto il posi­tivo risvolto com­mer­ciale della nostra ini­zia­tiva (anche se a van­tag­gio di un altro for­ni­tore) e se vorrà comu­ni­carmi il Suo indi­rizzo, il codice edi­cola ed il DL che La serve, prov­ve­de­remo ad inviarle le sosti­tu­zioni che ci vorrà chie­dere, a titolo ovvia­mente gra­tuito”.

Con­ti­nuando nella mail di “auto­riz­za­zione” alla pub­bli­ca­zione: “Ovvia­mente può disporre di quanto Le ho scritto e di cui mi prendo ogni respon­sa­bi­lità, visto che sto impa­rando sulla mia pelle le dif­fi­coltà di inse­ri­mento in un mer­cato così “impe­ne­tra­bile” dove il rap­porto fra edi­tori, Distri­bu­tori Nazio­nali, DL e, final­mente, punti di ven­dita, è tor­men­tato ed osta­co­lato da mille invi­si­bili lacci e lac­ciuoli ( e ritor­sioni com­mer­ciali). E dove alcuni DL (ma que­sto non lo pub­bli­chi).….….….……” Devo per cor­ret­tezza inter­rom­pere qui ma anche il seguito è dav­vero inte­res­sante, garantisco.

100 maneras de matar una idea

100 mane­ras de matar una idea

Colgo l’occasione per rin­gra­ziare pub­bli­ca­mente dell’attenzione e dell’intervento dav­vero inte­res­sante e chia­ri­fi­ca­tore che, come pre­detto, ho rite­nuto impor­tante ripren­dere come ele­mento di ulte­riore dibat­tito rispetto ai temi su cui si fonda lo spa­zio che curo.

Lascio a voi la parola. Lunedì Mar­tedì pro­porrò la mia visione ed i rela­tivi commenti.