Pubblicato il 31 marzo 2009 by Pier Luca Santoro

Ritagli solari

Dopo la recente revi­sione di for­mato di Nova24 è ora la volta dei dorsi regio­nali alle­gati il mer­co­ledì al più auto­re­vole quo­ti­diano eco­no­mico nazionale.

Dal 1° di aprile infatti anche que­sti inserti pas­se­ranno al for­mato tabloid. L’editoriale di Luca Orlando al riguardo ha pas­saggi con­di­vi­si­bili ed offre spunti di rifles­sione inte­res­santi, in par­ti­co­lare quando afferma: “Il cam­bia­mento ha più di una con­tro­in­di­ca­zione, genera ansia, è meno comodo della con­ti­nuità, quasi sem­pre è però neces­sa­rio per restare com­pe­ti­tivi e rispon­dere alle esi­genze dei clienti”. Pec­cato però che poi si ritorni al tema della maneg­ge­vo­lezza e della pra­ti­cità per argo­men­tare il cam­bio di formato.

Certo, quando si lavora sotto padrone [che sia una per­sona o degli azio­ni­sti] si ha sem­pre dei pic­coli — grandi bava­gli con i quali si è costretti a mediare; per­so­nal­mente però mi sarei aspet­tato, ed avrei gra­dito di gran lunga, l’ammissione della neces­sità di con­te­nere i costi magari argo­men­tan­done i bene­fici in ter­mini di mag­gior dispo­ni­bi­lità per inchie­ste ed arti­coli di ancor mag­gior qua­lità. Penso che la mag­gio­ranza di let­tori avrebbe com­preso ed apprez­zato di più che non la solita ben costruita mezza bugia.

Che la realtà sia distinta da come Orlando abbia [pour cause] cer­cato di rap­pre­sen­tarla è evi­dente anche dal con­co­mi­tante taglio del quo­ti­diano free press che fa capo sem­pre a “Il Sole24 Ore” che pro­prio dal 1° aprile chiude defi­ni­ti­va­mente i bat­tenti per la scarsa rac­colta pub­bli­ci­ta­ria dal lan­cio ad oggi.

I let­tori [ed ancor più un pub­blico evo­luto quale quello del quo­ti­diano in que­stione] sanno distin­guere l’informazione dalla disin­for­ma­zione anche nelle sue sfac­cet­ta­ture più mor­bide. Avere il corag­gio e la respon­sa­bi­lità di par­lare con chia­rezza, senza farsi pren­dere dal panico o peg­gio, rap­pre­senta asso­lu­ta­mente una delle sfide da vin­cere affin­ché i gior­nali pos­sano dav­vero avere un futuro. E’ neces­sa­rio che edi­tori e gior­na­li­sti se lo stam­pino bene in mente.

Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Digital Marketing Manager @etalia_net | Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.