Pubblicato il 30 marzo 2009 by Pier Luca Santoro

Vie de merde

Rac­con­tare la pro­pria vita di merda è un successo.

La ver­sione 2.0 del nostrano Fan­tozzi a soli 15 mesi dal lan­cio può con­tare su circa 400mila visite e 220mila utenti unici al giorno.

Vie de Merde [Ma vie c’est de la merde, et je vous emmerde] ha atti­rato addi­rit­tura l’attenzione del Wall Street Jour­nal gra­zie ai numeri dav­vero stre­pi­tosi realizzati.

Gli argo­menti sono quelli della vita quo­ti­diana, si va dall’amore al lavoro pas­sando per salute e sesso. Dopo poco più di un anno è già stato pub­bli­cato un libro, aperta un area ad hoc per la com­mer­cia­liz­za­zione di gad­get quali magliette, stic­kers ed altro. Inte­res­sante anche l’area dedi­cata alle illu­stra­zioni inviate dai let­tori sem­pre dedi­cate al tema.

Dall’inizio di quest’anno è stata creata la ver­sione inglese F My life [My life sucks, but I don’t give a F***], già un suc­cesso, e sono in can­tiere le ver­sioni in spa­gnolo e russo. Su Face­book ci sono migliaia di fans di FML ed un altro libro è alle stampe.

Tech­no­rati riporta oltre 4000 blog reac­tions ed Alexa [vd. imma­gine sot­to­stante] con­ferma, se neces­sa­rio, l’importanza dei numeri realizzati.

I con­tri­buti dei let­tori non pos­sono supe­rare i 300 carat­teri e viene attuata una forte sele­zione tra quelli rice­vuti e quelli effet­ti­va­mente pub­bli­cati che nella ver­sione fran­cese sono 10 ogni 1000 men­tre in quella sta­tu­ni­tense scen­dono addi­rit­tura a 30 ogni 10mila. Non si parla della crisi o di altri pro­blemi strut­tu­rali della società con­tem­po­ra­nea ma si nar­rano i “pic­coli — grandi pro­blemi” indi­vi­duali della quo­ti­dia­nità. Que­sta, a titolo esem­pli­fi­ca­tivo, una delle tante frasi pub­bli­cate gior­nal­mente : “Aujourd’hui j’ai mis des com­men­tai­res sur mon pro­pre blog avec des pseu­dos dif­fé­rents pour faire croire aux gens que j’ai des amis … VDM

Socio­logi ed antro­po­logi hanno un immenso labo­ra­to­rio a dispo­si­zione per ana­liz­zare e dis­ser­tare sulla con­di­zione dell’individuo nella società contemporanea.

Confronto videmerde.fr vs. beppegrillo.it

Con­fronto videmerde.fr vs. beppegrillo.it

Ci sono due aspetti che credo valga la pena di sottolineare.

Da un lato la con­ferma del pas­sag­gio gene­rale da valori col­let­tivi a valori ed aspi­ra­zioni più stret­ta­mente indi­vi­duali, dall’altro la schiet­tezza del lin­guag­gio che sep­pur mediato sfora e tra­scende dai canoni della comu­ni­ca­zione uffi­ciale dei media tradizionali.

Osser­vando ed ana­liz­zando con mag­giore atten­zione que­sti due aspetti, che ovvia­mente non pos­sono essere svi­sce­rati in quest’ambito che funge fon­da­men­tal­mente da segna­la­zione del feno­meno, ritengo pos­sano esserci oppor­tu­nità con­crete anche per l’editoria off line; pensiamoci.

Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Digital Marketing Manager @etalia_net | Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.